Attività

News

News

PROGRAMMA VIDEOCONFERENZE

Dal 18/10/2020 al 15/11/2020

Le conferenze sono riservate ai soci e sono gratuite, ma occorre prenotarsi perché potranno accedere al massimo 250 soci; saranno comunque registrate per essere disponibili, in un secondo tempo, per la visione.

MODALITA' DI PRENOTAZIONE

E’ necessario prenotarsi per ogni conferenza inviando una mail a informa@insegnantiyoga.it
specificando nell'oggetto: esempio PRENOTAZIONE VIDECONFERENZA LUCA MORI.

Massimo numero di prenotazioni consentite 250 persone.
Alcuni giorni prima della conferenza saranno inviate via mail, a coloro che si saranno prenotati, le istruzioni per l'accesso alla sala di Go To Meeting.

Conferenza Mori

Luca Mori, dottore di ricerca in Discipline filosofiche, insegna Storia della Filosofia nell'ambito del Corso di Laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia Clinica e della Salute presso il Dipartimento di Patologia Chirurgica, Medica, Molecolare e dell’Area Critica, dell'Università di Pisa. È stato professore a contratto di Teoria e modelli di comunicazione nel C.d.L.S. in Sistemi e progetti di comunicazione dell’Università di Pisa. Nell’ambito del Master in Yoga Studies dell’Università di Venezia, diretto da Federico Squarcini, è coordinatore del modulo “Mercato, media, diritti”. È autore di numerose pubblicazioni, tra cui: Nel nome dello yoga. Filosofia, disciplina, stile di vita (con F. Squarcini, Solferino Editore 2019); Filosofia dell’esercizio. Yoga e altre tecniche dell'autotrasformazione (Corriere della Sera 2018); Il grattacielo dello yoga. Presente e futuro di un’antropotecnica ( Epsylon Edizioni 2016); Yoga tra storia, salute e mercato (con F. Squarcini, Carocci 2008).


15 NOVEMBRE 2020 ore 10:00

durata conferenza 45 min. ca., seguirà spazio per le domande al relatore

L’estinzione del guru antipatico. Sulle metamorfosi del ‘corpo docente’, dal burbero Uddālaka Āruṇi allo ‘user-friendly yoga teacher’.

L’emergenza covid-19 degli ultimi mesi ha vistosamente scosso e compromesso la decennale usanza di ‘insegnare yoga’ di persona, dal vivo, in presenza, corpo a corpo. Nell’arco di pochi mesi molte delle consuetudini a cui insegnanti e studenti di yoga erano soliti attenersi sono scomparse, lasciando il campo alle modalità relazionali imposte dall’insegnamento on-line, in remoto, a distanza, in absentia, con le quali tutti coloro che avevano la necessità di continuare a ‘insegnare yoga’ si sono dovuti confrontare. Il prepotente subentrare di tali mutamenti, però, non pertiene solo alle questioni di stile e di forma, bensì riguarda il senso e la sostanza stessa della relazione tra insegnanti e studenti di yoga, che ad oggi debbono, loro malgrado, fare i conti con siffatta condizione, tutt’altro che agile.

Federico Squarcini insegna Religioni e Filosofie dell’India e Lingua e Letteratura Sanscrita all’Università Ca’ Foscari di Venezia, dopo aver insegnato Indologia e Storia delle Religioni dell’India presso le Università di
Firenze, Roma ‘La Sapienza’, Bologna. È Direttore del ‘Master in Yoga Studies' dell’Università Ca’ Foscari. È autore di varie pubblicazioni, fra cui i lavori, scritti con L. Mori, Yoga. Fra storia, salute e mercato (Carocci, Roma 2008) e Nel nome del!o yoga. Filosofia, disciplina, stile di vita (Solferino, Milano 2019), così come la cura della traduzione integrale degli Yogasūtra di Patañjali (Einaudi, Torino 2015; 2019 sec. ed.).

Area Riservata
Hai dimenticato la password?
Recupera Password
Torna al Login