Formazione Continua

Formazione Continua - Corsi

Corsi

Prāṇa e il suo fluire

Dal 19/09/2021 al 16/09/2023

  • Organizzato da

    Coordinamento YANI Toscana, Sardegna, Umbria - Cristina Tettamanti

  • Condotto da

    Gruppo di studio composto dai soci

  • Numero di Ore Riconosciute

    48

Il progetto intende proseguire il lavoro iniziato nel 2019 ovvero l'analisi di alcuni testi classici dell'approccio Hatha Yoga in relazione al controllo del flusso di prāna a livello del corpo fisico e sottile.

Nella pratica contemporanea e transnazionale dello Yoga si fa principalmente riferimento alle tradizioni Haṭha Yoga, ma, paradossalmente, la lettura approfondita dei testi formativi di queste non è stata generalmente affrontata in maniera critica fino all’ultimo decennio.
 Oggi diversi gruppi di ricerca lavorano a livello europeo, per rintracciare le origini e delineare la storia di queste pratiche psicofisiche - tra tutti si segnala in particolare l’Haṭha Yoga Project della SOAS di Londra (http://hyp.soas.ac.uk) e il recente compendio Roots of Yoga a cura di James Mallinson e Mark Singleton (Penguin Classics, London 2017, attualmente in corso di traduzione per la Ubaldini) per tracciare le prime linee guida di una storia inedita dell’Haṭha Yoga.


Nel 2019, è stata approvata la nostra proposta di formare un Gruppo di Studio nell’ambito della Formazione Continua YANI, che analizzasse in maniera comparativa alcuni testi significativi delle tradizioni Haṭha Yoga, mettendo in evidenza le peculiarità degli approcci conseguenti alle pratiche di questo specifico percorso yogico e focalizzandosi in particolare sul concetto di prāṇa e sulle tecniche della sua gestione in relazione al raggiungimento di stati di immersione meditativa.

Il gruppo si è incontrato proficuamente, pur essendo costretto a cancellare alcuni incontri a causa dell’emergenza Covid, risolvendosi poi a proseguire online per non allontanare troppo il termine stabilito ed approvato.
Nella lista dei testi suggeriti nel programma iniziale comparivano: Yoga Yājñavalkya, Śiva Saṁhitā, Haṭhayogapradīpikā, Gheraṇḍa Saṁhitā, (Dattātreyayogaśāstra, Vasiṣṭha Saṁhitā, Gorakṣa Saṁhitā).
Il lavoro del gruppo nel corso del primo progetto si è focalizzato sul testo più noto, accessibile e trasversale, l’Haṭhayogapradīpikā, per poi proseguire con un testo dal tono più forte e settario quale la Śiva Saṁhitā. I testi sono stati letti a livello individuale e corale, scatenando riflessioni importanti sulla propria pratica e sull’approccio contemporaneo allo Yoga.
Il gruppo sta attualmente elaborando un documento finale a raccogliere gli spunti principali che ogni partecipante ha colto per sé e condiviso con gli altri nel corso del lavoro individuale e comune.

Per motivi 1. logistici, tra i quali il tempo fisiologico necessario ad instaurare una relazione di lavoro scorrevole e comprensiva di ogni apporto individuale, e 2. di merito, apparendo lo scopo del progetto immediatamente più esteso e di difficile conclusione nel numero di incontri inizialmente concordati, il gruppo non ha potuto/voluto addentrarsi negli altri testi inizialmente inseriti nel programma.
Il gruppo sente però il desiderio di proseguire insieme, e formula questa seconda proposta, volta a completare il lavoro inizialmente programmato, mantenendo lo stesso obiettivo – ovvero quello di analizzare come i testi affrontino la gestione del fluire di prāṇa – nelle diverse possibili accezioni di respiro, soffio vitale, energia. Il gruppo si occuperà quindi, con le stesse modalità, di leggere, analizzare e commentare i testi rimasti in sospeso, ovvero

1. Gheraṇḍa Saṁhitā
2. Yoga Yājñavalkya continuando a fare gli opportuni riferimenti ad altri testi più antichi ove appaia necessario (per esempio Dattātreyayogaśāstra, Gorakṣa Saṁhitā)

3. Śiva Svarodaya - questo testo non è presente nella proposta del primo ciclo di incontri, ma è stato introdotto per l’attuale difficoltà di reperire lo Yoga Yājñavalkya in italiano e perché affronta in modo sistematico la ‘manipolazione’ di prāna

Visti i benefici tratti dalle interazioni tra i partecipanti allo studio, legati anche a importanti condivisioni di carattere personale sull’approccio alla pratica dello Yoga e che hanno superato la mera analisi dei testi, il gruppo ha deliberato di aprire questa seconda serie di incontri ad altri eventuali insegnanti YANI interessati, fino ad un massimo di 12 partecipanti. Visto il subentrare di altri impegni, e il desiderio di lasciar ‘sedimentare’ quanto elaborato nel corso della prima serie di incontri, Paola Pieraccini lascia il gruppo (con beneficio di rientrare qualora si esaurissero le condizioni per cui interrompe) pertanto il gruppo rimane composto di 9 insegnanti con la possibilità di accogliere altri tre interessati. 

Date

  • dal 19 settembre 2021
  • al 16 settembre 2023

Margine di assenze consentite
Tre incontri

Luogo
Firenze, Lucca, Montevarchi, Siena.

Costo
Spese di viaggio, ripartizione spese materiale didattico, fotocopie, ecc.

Costanza Ceccarelli
Chiara Ghiron
Sabrina Manetti
Alessandra Morace
Cinzia Fabbrizzi
Elena Martorelli
Stefania Bartolozzi
Rossella Baroncini
Emilio Masserati

Area Riservata
Hai dimenticato la password?
Recupera Password
Torna al Login